ECOCOLORDOPPLER CAROTIDEO: A COSA SERVE E QUANDO FARLO?

ECOCOLORDOPPLER CAROTIDEO A CENTOCELLE, PRENESTINO, ROMA

Ecocolordoppler Carotideo a Centocelle

Ecocolordoppler Carotideo a Centocelle, Prenestino, Roma.

Ecocolordoppler dei vasi del collo a Centocelle, Prenestino. Centro FisioMedica IGEA.L’ecocolordoppler dei tronchi sovraortici conosciuto anche come l’ecocolordoppler carotideo è un esame molto utile per valutare lo stato di salute delle arterie carotidi, che sono importanti vasi sanguigni del collo che forniscono sangue al cervello. Grazie alla sua capacità di rilevare la presenza di stenosi od occlusioni nelle arterie carotidi, questo esame può aiutare a prevenire l’insorgenza di ictus cerebrali, riducendo il rischio di complicanze cardiovascolari. L’ecocolordoppler carotideo è molto efficace anche per monitorare l’efficacia delle terapie farmacologiche o interventistiche, come la chirurgia o l’angioplastica carotidea. Ad esempio, dopo un intervento di angioplastica o stenting delle arterie carotidi, l’ecocolordoppler carotideo può essere utilizzato per verificare la riuscita dell’intervento e il mantenimento della pervietà dell’arteria. L’esame è anche molto utile per la valutazione di lesioni o aneurismi carotidei, consentendo di monitorare l’evoluzione delle patologie e di intervenire tempestivamente in caso di necessità.

Quali sono gli impieghi dell’ecocolordoppler carotideo?

L’ecocolordoppler carotideo può essere utile per la diagnosi o la valutazione di diverse patologie, tra cui:

Stenosi carotidea: la stenosi carotidea è una patologia caratterizzata dalla riduzione del diametro dell’arteria carotidea, che può causare la riduzione del flusso di sangue al cervello e aumentare il rischio di ictus cerebrale.

Occlusione carotidea: l’occlusione carotidea si verifica quando l’arteria carotidea viene completamente ostruita, impedendo il flusso di sangue al cervello.

Anomalie congenite: l’ ecocolordoppler carotideo può essere utilizzato per la diagnosi di anomalie congenite dell’arteria carotidea, come il difetto di fusione delle carotidi o la duplicazione dell’arteria carotide interna.

Lesioni carotidee: l’esame può essere utilizzato per la diagnosi e la valutazione di lesioni carotidee, come le dissezioni arteriose o i traumi.

Aneurismi carotidei: l’ ecocolordoppler carotideo può essere utilizzato per la diagnosi e la valutazione degli aneurismi carotidei, cioè delle dilatazioni patologiche delle arterie carotidi.

Valutazione dell’efficacia delle terapie farmacologiche o interventistiche. L’ecocolordoppler carotideo può essere utilizzato per il monitoraggio dell’evoluzione delle patologie carotidee, come la chirurgia o l’angioplastica carotidea.

L’ecocolordoppler carotideo come si svolge?

Ecocolordoppler Carotideo a Centocelle.

L’ecocolordoppler carotideo è un esame diagnostico assolutamente non invasivo che viene eseguito da un medico. Prima dell’esame, il Paziente viene invitato a sdraiarsi su un lettino e a spostare gli indumenti che coprono la zona del collo. In alcuni casi, potrebbe essere necessario rimuovere gli indumenti dalla vita in su. Il medico applica un gel trasparente sulla pelle del collo del Paziente, nella zona in cui si trovano le arterie carotidi. Questo gel aiuta a migliorare il contatto tra la pelle e la sonda ecografica. Il medico sposta la sonda ecografica sulla pelle del collo del Paziente, lungo il percorso dell’arteria carotidea, acquisendo immagini di sezioni trasversali e longitudinali dell’arteria. L’esame può richiedere circa 15-20 minuti. Al termine dell’esame, il medico interpreta le immagini acquisite, valutando lo stato di salute delle arterie carotidi e la presenza di eventuali stenosi, occlusioni, lesioni o aneurismi.

Quando fare l’ecocolordoppler carotideo?

Le principali indicazioni per l’esecuzione dell’ecocolordoppler carotideo sono generalmente rappresentate da:

  • Disturbi Neurologici: parestesie, confusione mentale , amnesie, TIA (attacco ischemico transitorio) Ictus.
  • Comparsa di episodio sincopale o drop attacks.
  • Pazienti con fattori di rischi cardiovascolari: Dislipidemia ( alti livelli di colesterolo e/o trigliceridi nel sangue), Fumo, Diabete, Ipertensione arteriosa.
  • Pazienti candidati ad intervento di chirurgia cardiovascolare maggiore.
  • Pazienti in follow up dopo endoarteriectomia carotidea o posizionamento di stent.
  • Pazienti asintomatici con soffio dei vasi epiaortici a genesi non cardiaca.
  • Pazienti asintomatici con elevata probabilità di stenosi carotidea.
  • Vasculiti delle arterie extracraniche.
  • Massa pulsatile del collo.
  • Trauma del collo.

Inoltre devono eseguire l’esame tutti i Pazienti con età superiore a 65 anni per via dell’invecchiamento vascolare.

In base all’esito dell’esame possiamo prendere dei provvedimenti importanti per la nostra salute:

1° caso va tutto bene: vuol dire che non ci sono problemi di circolazione arteriosa.

2° caso presenza di alcune placche di piccole dimensioni: bisogna quindi fare esami di laboratorio, che il medico consiglierà (colesterolo HDL e LDL, trigliceridi, glicemia …). Bisognerà seguire una dieta povera di grassi animali e valutare se vi sono altri fattori di rischio.

3° caso grosse placche con restringimenti inferiori al 70%: fare esami di laboratorio, dieta povera di grassi animali, combattere i fattori di rischio (ipertensione, diabete, obesità, fumo), iniziare una cura specifica (farmaci antiaggreganti piastrinici; farmaci per ridurre il livello di colesterolo nel sangue; ecc…), che il medico consiglierà e regolari ulteriori controlli nel tempo.

4° caso grosse placche che riducono il flusso di una carotide interna del 70% e oltre: fare valutazione in tempi brevi presso un chirurgo vascolare per programmare un intervento di disostruzione per evitare un possibile ictus cerebrale ischemico.

Devi fare una ecocolordoppler carotideo a Centocelle, Prenestino, Roma?

Per una buona riuscita del tuo esame ecografico è fondamentale rivolgersi sempre a strutture sanitarie professionali come il Poliambulatorio FisioMedica IGEA, specializzato in ecografia diagnostica che si avvale solo di personale esperto e aggiornato sulle migliori procedure sanitarie.

Per maggiori informazioni sull’ecocolordoppler carotideo o sui servizi offerti dal nostro Poliambulatorio potete contattarci al numero 06.45.777.400 o recarvi di persona presso il nostro Centro, sito a Roma in via Giacomo Bresadola 45 zona Centocelle facilmente raggiungibile mediante Metro C o limitrofi di Roma est, Prenestino, Collatina, Casilina, Alessandrino e Quarticciolo.

Ecocolordoppler:

un esame affidabile, indolore, immediato, veloce e assolutamente sicuro, praticamente privo di controindicazioni.